domenica 1 dicembre 2013

#On my Bookshelf (6)

Benvenuti ad un nuovo appuntamento con #On my Bookshelf, la rubrica dedicata alle New Entry della mia libreria!



Le New Entry di oggi sono tre.
La prima non è davvero una New Entry, poiché si trova sul mio scaffale da qualche settimana, ma chiedo venia per la mia smemorataggine e ve ne parlo adesso.

Anche se l'autrice ha scelto di firmarsi con un nome diverso, la magia si è fatta sentire ancora una volta e mi ha quasi costretta a portare a casa Il richiamo del cuculo di Robert Galbraith, alias J.K Rowling:

Titolo: Il richiamo del Cuculo
Autore: Robert Galbraith (pseudonimo di J.K Rowling)
Prezzo di copertina: 16,90 euro
Prezzo ebook: 11,99 euro
Editore: Salani editore

Trama:
Il primo caso per Cormoran Strike in questo romanzo di esordio di Robert Galbraith, pseudonimo di J.K. Rowling, autrice della serie di Harry Potter e de "Il seggio vacante". Londra. E notte fonda quando Lula Landry, leggendaria e capricciosa top model, precipita dal balcone del suo lussuoso attico a Mayfair sul marciapiede innevato. La polizia archivia il caso come suicidio, ma il fratello della modella non può crederci. Decide di affidarsi a un investigatore privato e un caso del destino lo conduce all'ufficio di Cormoran Strike. Veterano della guerra in Afghanistan, dove ha perso una gamba, Strike riesce a malapena a guadagnarsi da vivere come detective. Per lui, scaricato dalla fidanzata e senza più un tetto, questo nuovo caso significa sopravvivenza, qualche debito in meno, la mente occupata. Ci si butta a capofitto, ma indizio dopo indizio, la verità si svela a caro prezzo in tutta la sua terribile portata e lo trascina sempre più a fondo nel mondo scintillante e spietato della vittima, sempre più vicino al pericolo che l'ha schiacciata. Un page turner tra le cui pagine è facile perdersi, tenuti per mano da personaggi che si stagliano con nettezza. Ed è ancora più facile abbandonarsi al fascino ammaliante di Londra, che dal chiasso di Soho, al lusso di Mayfair, ai gremiti pub dell'East End, si rivela protagonista assoluta, ipnotica e ricca di seduzioni.

L'ho già finito, quindi Stay Tuned se volete conoscere le mie impressioni ;).
P.S. Il copyright della foto sopra è riservato.

Le altre due New Entries di questo appuntamento di #On my Bookshelf sono le ultime due pubblicazioni della casa editrice Jo March, La casa sfitta di Dickens, Gaskell, Proctor e Collins e Vecchi amici e Nuovi Amori - Immaginario seguito dei romanzi di Jane Austen di Sybil. G. Brinton, che io preferisco appellare con il titolo originale Old Friends and New Fancies:


Titolo: La casa sfitta
Autori: Charles Dickens, Elizabeth Gaskell, Wilkie Collins, Adelaide Anne Procter
Prezzo di copertina: 12 euro
Editore: Jo March

Trama:
Mute testimoni di relazioni umane, le mura di una casa custodiscono nel silenzio i segreti degli uomini che le hanno abitate. Eppure certe case hanno assorbito così profondamente il loro contenuto, che esso si palesa all'esterno in tutto il suo inquietante aspetto. Nido, o prigione? Quale mistero avvolge la casa sfitta che ossessiona la signora Sophonisba? Cosa si cela dietro le persiane scorticate e il fango che oscura i vetri dai quali nessuno parrebbe più affacciarsi? Due investigatori speciali tenteranno di mettere pace nel cuore della loro prediletta: il fedele Trottle e il premuroso Jarber si sfideranno a colpi di manoscritti, di senili e tenere scenate di gelosia, e di coraggiose sortite nella casa. Mettetevi comodi: un regista d'eccezione come Charles Dickens ha scritturato i migliori autori sulla piazza per svelare, attraverso un intreccio impeccabile e una scrittura potente che lasciano semplicemente senza fiato, l'arcano della perturbante casa sfitta.

Titolo: Vecchi Amici e Nuovi Amori - Immaginario seguito dei romanzi di Jane Austen

Autrice: Sybil G. Brinton
Prezzo di copertina: 14 euro
Editore: Jo March

Trama:
I libri che amiamo finiscono sempre troppo presto. Girata anche l'ultima pagina, siamo invasi da una pungente malinconia per quel racconto che ha toccato la nostra vita e poi si è chiuso per sempre. Questo è ciò che prova un devoto Janeite alla fine di ogni storia nata dalla penna di Jane Austen. Esattamente un secolo fa, lo stesso sentimento deve aver tormentato Sybil Grace Brinton, spingendola, inconsapevole di dare inizio a un genere letterario fortunatissimo, a scrivere "Vecchi amici e nuovi amori", il primo sequel austeniano di cui si abbia notizia, pubblicato proprio nel 1913 dall'editore londinese Holden & Hardingham. Un gioco letterario che tenta di portare tutti in una volta sulla scena i personaggi principali dei romanzi canonici della "cara zia Jane": "Ci ritroviamo così in una sorta di famiglia allargata, molto simile, per inciso, a quella reale di Jane Austen, dove i rapporti di parentela si uniscono a quelli riguardanti amici e conoscenti, in una ragnatela di relazioni che porta a compimento molti dei destini, in particolare matrimoniali, lasciati in sospeso nei romanzi austeniani" (dall'Introduzione di Giuseppe Ierolli).

Che ne dite, vi incuriosiscono?
A me tantissimo, spero di parlarvene presto.

Per oggi è tutto.

Cecilia

1 commento:

  1. Il richiamo del cuculo l'ho letto e l'ho adorato; per quanto riguarda gli altri due il primo mi lascia qualche perplessità, mentre il secondo devo averlo ad ogni costo. Non solo è accattivante e io sono una fan sfegatata della Austen, ma è anche tradotto da Ierolli!

    RispondiElimina

I commenti sono fondamentali per lo scambio di opinioni e la crescita culturale di ogni persona che passa da questa Sala; dunque, se vorrai lasciarne uno, saremo ben felici di sapere quale sia il tuo pensiero :)

Grazie.