giovedì 24 novembre 2016

Di quando sono andata a prendere un Caffé Amaro con Simonetta Agnello Hornby - Incontro con l'autrice

Buongiorno a tutti!
Non so come iniziare questo post se non con delle scuse per la frequente latitanza dalla blogosfera. Tutta colpa della vita da pendolare universitaria che mi costringe a fare la spola, mediante ogni tipo di mezzo pubblico e non, tra la città dello Stretto e la mia provincia sonnacchiosa.
Oggi però sono qui a scrivere perché, per una volta, la letargia è stata messa da parte e Simonetta Agnello Hornby è venuta a prendere un Caffé amaro, addolcendo di molto, in verità, il pomeriggio dei presenti alla Libreria Capitolo 18 di Patti (Me), grazie al savouir faire tipico di una siciliana DOC.




Del romanzo vi avevo parlato QUI in tempi non sospetti e, pur essendo stata diverse volte dalle mie parti, non avevo ancora avuto modo di incontrare nuovamente l'autrice; scrivo "incontrare nuovamente" perché, in realtà, avevo già avuto in precedenza l'onore di incrociare Simonetta Agnello Hornby in occasione di un firmacopie dedicato a Il pranzo di Mosé, opera ibrida tra ricettario di cucina e memoir familiare, di cui è stato realizzato anche un omonimo format televisivo per Real Time. 





Mercoledì 23 Novembre 2016, dunque, quasi due anni dopo, ho avuto modo di rivedere di persona una donna che ha saputo guadagnarsi la mia stima di lettrice ma, più profondamente, di essere umano: non poteva essere altrimenti dopo aver approfondito i cenni biografici leggendo Via XX Settembre,  aver constatato la sua forza di madre seguendo il lungo viaggio che dalle rive del Tamigi ha portato Simonetta e suo figlio George nella loro tenuta di famiglia ad Agrigento, affrontando diversi tipi di barriere poste davanti a persone diversamente abili, documentato dal programma di Rai Tre Io e George ma soprattutto, non dopo aver appreso della vita che con tanta tenacia ha saputo costruire in un Paese straniero, per certi versi ostile, portando avanti una professione per nulla facile da ogni punto di vista; perciò a Simonetta Agnello Hornby, che vedo come un esempio da seguire in vari ambiti, va tutta la mia ammirazione.


Grazie alla Libreria Capitolo 18 per l'organizzazione dell'evento e, ancora una volta, all'autrice per essere intervenuta con la cordialità e disponibilità che sempre ha dimostrato.


Grazie a tutti voi, inoltre e soprattutto, che seguite La Sala dei Lettori Inquieti; portate pazienza se potete, mi auguro di tornare presto a pieno regime.



Buona lettura a tutti!
xxx

Cecilia

13 commenti:

  1. Che bella esperienza Cecilia. Sono felice per te e spero prima o poi di poterla incontrare e ascoltare anch'io.
    Un saluto da Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lea, te lo auguro davvero, è un gran bella persona :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie a voi, mi auguro di poter presenziare nuovamente ad altri eventi di questo tipo :)

      Elimina
  3. Cecilia, comprendo le tue assenze da Studentessa universitaria, ma sai sopperire meravigliosamente a queste ultime grazie a post come questi. Mi ha incuriosito sapere di più su questa autrice, di cui purtroppo non ho letto nulla per ora. Magari puoi consigliarmi con quale dei suoi romanzi posso iniziare a conoscere meglio questa meravigliosa donna! Un bacio dalla tua amica di blog.

    La contessa rampante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annamaria.
      A dire la verità, non ho letto molto di suo, nonostante la vasta produzione. Finora, questo Caffé Amaro è il mio preferito, quindi penso sarebbe un ottimo approccio. Fammi sapere, a presto :)

      Elimina
  4. Sai che non sono ancora riuscita a leggere niente di suo? Dovrò darmi una mossa e vedere di recuperare qualcosa.. Consigli da quale iniziare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arianna! Secondo me, come ho già scritto ad Annamaria qui sopra, potresti benissimo iniziare da Caffé Amaro.
      Fammi sapere :)

      Elimina
  5. oh ma insomma che meraviglia è questo post? e che esperienza superlativa!!!!! sono così felice per te!!!

    RispondiElimina
  6. Una esperienza meravigliosa, ti invidio molto! :)
    "Caffè amaro" l'ho acquistato e mi attende, spero di leggerlo quanto prima anche perché sarà il mio primo approccio con questa autrice

    RispondiElimina
  7. Complimenti ai librai per la meravigliosa location e grazie a te per averci reso partecipi di questo incontro d'autore, una delle più belle esperienze che un lettore possa fare. Corro a leggere la recensione di caffè amaro!

    RispondiElimina

I commenti sono fondamentali per lo scambio di opinioni e la crescita culturale di ogni persona che passa da questa Sala; dunque, se vorrai lasciarne uno, saremo ben felici di sapere quale sia il tuo pensiero :)

Grazie.