lunedì 26 ottobre 2015

Recensione: "Bellezza Crudele" di Rosamund Hodge

Titolo: Bellezza crudele
Autrice: Rosamund Hodge
Pagine: 277
Serie: Cruel Beauty Series #1
Collana: Vertigo
Prezzo di copertina: 9,90 euro
Prezzo ebook: 2,99 euro
Editore: Newton Compton

Sinossi:
Costretta a fidanzarsi con il malvagio governatore del suo regno, la giovane e determinata Nyx sa che il suo destino è sposarlo, ma per coronare il suo sogno più segreto: ucciderlo e liberare finalmente il popolo dal giogo di quella crudele tirannia. Eppure nel giorno del suo diciassettesimo compleanno quando la ragazza si trasferisce con lui nel castello sulla cima più alta di tutto il Paese - capisce che nulla è come se l'era aspettato, soprattutto il nuovo marito, incredibilmente affascinante e seducente. Lei sa che deve salvare la sua gente a tutti i costi, eppure resistere al suo nemico giurato sta diventando sempre più difficile perché lui è ben deciso a conquistare il cuore della sua sposa...



Dalla visione del classico Disney, La bella e la bestia è divenuta la mia fiaba preferita - poteva essere altrimenti con tutti quei libri? - ragion per cui quando Bellezza crudele è stato presentato come un retelling della suddetta fiaba, è finito nella lista di libri che, un giorno o l'altro in mancanza di altro, avrei letto. Situazione che, nemmeno a farlo apposta, si è presentata lo scorso weekend durante un viaggio in treno con abbastanza ritardo da permettermi di concludere il libro allora in lettura ed attingere così alle riserve. Ebbene, ho commesso questa follia, in senso letterale successivamente intesa.
Se c'è qualcosa che gli statunitensi amano, letterariamente parlando, è la cultura classica e tutti i martiri con relativi drammi in essa compresi. Ah, dimenticavo le saghe: che siano lunghissime o composte dai soli volumi a ritenerle effettivamente tali non importa, l'importante è stiracchiare al massimo le tirate varie sulle situazioni più improbabili in modo da massimizzare il profitto. Ma poiché le dinamiche della letteratura commerciale sono ormai di pubblico dominio, è preferibile passare ai componenti della vicenda in sé. Se siete stati così coraggiosi da arrivare a leggere queste righe qui, si presume che abbiate fatto lo stesso con le precedenti, se non lo avete fatto - tranquilli, capita a tutti di saltare qualche riga ogni tanto, volontariamente oppure no - ritornate su all'inizio del capoverso e tenete a mente gli elementi elencati. Bene, adesso metteteli insieme e shakerateli. Fatto? - Mi sento molto Giovanni Mucciaccia per la cronaca - Avrete il primo volume della serie Cruel Beauty dove la protagonista con un nome grecissimo molto figo se solo si riuscisse a tenere a mente vive in una terra frutto della fusione tra comunissimi elementi di cultura greco - romana e filosofia con un pizzico di paranormal romance. Tutta roba di cui, povera illusa, pensavo d'essermi liberata da un pezzo.
E' proprio vero il detto. Il liceo non finisce mai.


Risultati immagini per rosamund hodgeRosamund Hodge è cresciuta a Los Angeles, da ragazzina leggeva qualsiasi libro le capitasse a tiro, in particolare quelli di mitologia e di genere fantasy. Laureata in Letteratura inglese all’Università di Dallas, ha conseguito una specializzazione in Letteratura Medievale a Oxford. Vive a Seattle.

5 commenti:

  1. Ispirava un po' anche a me, ma immaginavo.
    Lascio perdedere.

    RispondiElimina
  2. Non desisto, voglio comunque leggerlo e concedergli una chance.
    Poi magari mi chiederò: "Ma che caspio l'ho letto a fare?", ma correrò il rischio ;)

    RispondiElimina
  3. Ciao! Che bella recensione, anche se di parere diverso dal mio c:
    Per quanto mi riguarda ho adorato questo libro per i personaggi molto affascinanti, la trama e le ambientazioni secondo me geniali. Solo 3 cose non mi sono piaciute: il triangolo (Shade era odioso secondo me…), la parte centrale dove improvvisamente tutto accelera (dopo che finalmente Nyx mette chiarezza nel suo cuore… Alleluia) e ovviamente il finale, troppo veloce e troppo confusionario…
    Se vuoi dare un’occhiata alla mia recensione la trovi qui c:
    Ciau!
    Rainy

    RispondiElimina

I commenti sono fondamentali per lo scambio di opinioni e la crescita culturale di ogni persona che passa da questa Sala; dunque, se vorrai lasciarne uno, saremo ben felici di sapere quale sia il tuo pensiero :)

Grazie.