martedì 24 febbraio 2015

Recensione: "Piccoli imprevisti tra amiche" di Frances Whiting

Buongiorno! In questo piovoso Martedì vi parlo di un romanzo appena uscito in libreria, fresco di giornata! Si tratta di Piccoli imprevisti tra amiche di Frances Whiting. Ringrazio la gentilissima Serena per avermi dato la possibilità di leggerlo in anteprima e vi auguro una buona giornata.
A presto!
Cecilia

Titolo: Piccoli imprevisti tra amiche
Autrice: Frances Whiting
Pagine: 348
Prezzo di copertina: 17 euro
Editore: Mondadori

Sinossi:
Lulu e Annabelle non potrebbero essere più diverse, eppure, fin dal primo momento in cui Annabelle fa irruzione nella sua classe, e nella sua vita, Lulu rimane letteralmente stregata da lei e dalla sua famiglia – gli Andrews, gli artisti più in vista di tutta l'Australia, che hanno lasciato Sydney per trasferirsi a Juniper Bay. È un incontro abbagliante, denso di emozioni sconosciute, Lulu non si era mai sentita così importante per qualcuno e non si era mai accorta che la sua vita prima fosse così noiosa. Le due ragazze diventano presto inseparabili alleate, progettano come difendersi da Suor Scolastica e dalle tremende Sorelle Piranha e parlano attraverso un linguaggio privato, un sistema di comunicazione che esclude più o meno tutti gli altri e con cui Lulu e Annabelle si scambiano segreti sulle loro madri "atipiche" e sui ragazzi della scuola. Dopo uno degli interminabili pomeriggi trascorsi nell'immensa e stravagante casa sul fiume degli Andrews, le due amiche si organizzano per passare la notte all'aperto: stese sotto un lenzuolo di stelle sparpagliate nel cielo, dopo essersi confidate sottovoce i loro segreti più intimi, Lulu e Annabelle promettono che non si tradiranno mai. Ma i rapporti così assoluti raramente sono destinati a durare a lungo... Inaspettatamente Annabelle volta le spalle alla sua migliore amica, soffiandole il fidanzato. L'inevitabile esplosione che distrugge il loro rapporto lascerà in Lulu una ferita profondissima: lungo la strada tortuosa che la condurrà verso l'età adulta, Lulu si scontrerà più volte con il fantasma del tradimento e si troverà costretta a decidere se rimanere l'eterna brava ragazza, destinata a lasciarsi sfuggire tutte le buone occasioni, o uscire dall'ombra e compiere qualcosa di straordinario, e forse imperdonabile... Perché non è proprio un piccolo imprevisto ritrovarsi a letto con il marito della tua ex migliore amica. Il giorno del loro matrimonio.


Tallulah de Longland è in crisi: ha tradito la propria migliore amica nel giorno del matrimonio con il neosposo che, per inciso, è il suo ex. Che fare adesso? Prima che Tallulah possa essere bollata come una donna quantomeno superficiale comincia a raccontarsi, a cuore aperto, sinceramente e senza freni.
Ritornano i tempi del liceo, collegio femminile d'ispirazione cattolica, i ricordi di un'adolescenza ordinaria vissuta in un paesino di provincia sconvolta dall'arrivo di Annabelle Andrews, esuberante ragazzina figlia d'arte di un pittore ed una soubrette mancata. Amoche, quasi sorelle, divengono inseparabili; insieme nella gioia di una casa sull'albero, rifugio dal mondo, e nel dolore dell'abbandono, aspettando la fine di un periodo "Doris", causato dalla depressione, dalla noncuranza di genitori che, volenti o nolenti, non ce la fanno proprio ad essere affidabili, finché un ragazzo non le separi.
Classico espediente denso di conseguenze forieri d'importanti cambiamenti come l'incontro con personaggi esilaranti tra cui si collocano l'eccentrico capo Duncan Tonsille d'oro  e le amiche d'infanzia le cui vicende riescono a dare una scossa ad una storia altrimenti già vista.
Un romanzo sulla (ri)scoperta di sé in relazione agli altri, un'esordio fresco e scorrevole, perfetto per una giornata no. 
Rose approverebbe di certo.


Consigliato:
Tempo di lettura: 2 Giorni

Frances Whiting è una delle giornaliste australiane più amate e conosciute. La sua rubrica sul 'Sunday Mail' è seguitissima. Piccoli imprevisti tra amiche è il suo primo romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono fondamentali per lo scambio di opinioni e la crescita culturale di ogni persona che passa da questa Sala; dunque, se vorrai lasciarne uno, saremo ben felici di sapere quale sia il tuo pensiero :)

Grazie.