giovedì 20 agosto 2015

#DonaunLibroAccendilaCultura Recensione: "Jane Austen I luoghi e gli amici di Costance Hill (con illustrazioni di Ellen Hill)

Titolo: Jane Austen I luoghi e gli amici
Autrice: Costance Hill
Pagine: 240
Prezzo di copertina: 14 euro
Editore: Jo March

Sinossi:
Nel 1901, le sorelle Constance ed Ellen Hill infilarono in valigia taccuini e matite, noleggiarono un calesse vecchio stile e partirono alla ricerca di “Austenland”, come chiamarono, in modo bizzarro e ingegnoso, il mondo di Jane Austen – quel luogo fisico (l’Inghilterra della sua vita e dei suoi romanzi) ma anche letterario (il microcosmo delle persone della sua vita ma anche dei suoi personaggi) e soprattutto metafisico (la fonte dei sentimenti generati nei suoi lettori) sul quale regna incontrastato e sempre rigoglioso il suo genio creativo, da oltre duecento anni. Il pellegrinaggio di due Janeites della primissima ora, “due di noi”, alla scoperta delle tracce terrene della vita quotidiana della grande scrittrice, dà così vita a un’originale biografia sotto forma di diario di viaggio, in cui le impressioni personali ed entusiaste della biografa-ammiratrice di fronte ai luoghi austeniani convivono con le informazioni raccolte dal vivo lungo l’itinerario e con le stesse vibranti parole di Jane Austen, tratte dai romanzi e dalle lettere, ma anche dalle testimonianze dei suoi familiari, così come le ha raccolte il nipote James Edward Austen-Leigh nel prezioso Memoir, la prima biografia mai pubblicata. «Ora chiederemo ai nostri lettori, con l’immaginazione, di rimettere indietro le lancette del tempo a più di cento anni fa e di venire con noi alla presenza di Miss Austen».(dalla Prefazione)



Accade che tutti gli appassionati delle opere di Jane Austen prima o poi nella vita, desiderino ardentemente visitare Austenland. E' una sorta di momento topico, un segno dell'entrata nello spirito Austeniano
Letteralmente tradotto "Terra di Austen", il termine Austenland può essere inteso con diverse accezioni; la prima comprende tutti i luoghi e i personaggi della produzione letteraria della scrittrice, la seconda una commedia satirica con Keri Russell e JJ Field  volta a ridicolizzare il fanatismo Janeitiano, la terza invece indica, fisicamente parlando, tutti i posti e le persone venute a contatto con l'autrice durante la sua breve vita. Quest'ultimo significato fa al caso nostro perché l'Austenland che le le sorelle Hill "armate di penna e matita", scrittrice l'una ed illustratrice l'altra ed entrambe appassionate Janeites, ebbero il piacere di visitare è proprio questo.
Jane Austen I luoghi e gli amici è a metà tra un diario di viaggio e un saggio che Costance Hill tiene, corredato dalle illustrazioni della sorella Ellen. Oltre che dall'osservazione diretta dei luoghi Austeniani, le Hill riportano le testimonianze di discendenti di parenti, amici e conoscenti della famiglia Austen ancora presenti sul territorio all'epoca, nel 1901, quasi un secolo dopo la scomparsa della più perfetta tra le artiste nonché stralci della corrispondenza privata della Austen supportati da materiali biobibliografico redatti dopo  il successo postumo.
Un libriccino ben fatto e curato per la cui pubblicazione bisogna ringraziare la JASIT - Jane Austen Society of Italy - e la casa editrice Jo March che, ancora una volta, dimostra la propria validità nella scelta dei testi del proprio catalogo privilegiando come sempre qualità e competenza.


Mary Constance Hill (1844-1929), scozzese di nascita, ha vissuto nel sobborgo londinese di Hampstead sin da bambina. Scrittrice e biografa, nel 1917, in occasione del centenario della morte di Jane Austen, il 18 luglio 1917, insieme alla sorella Ellen (artista che ha illustrato quasi tutte le sue pubblicazioni) si recò a Chawton, nello Hampshire, dove si svolse una cerimonia di commemorazione durante la quale venne inaugurata una targa in onore della celebre scrittrice. Qualche anno prima, nel 1901, le due sorelle avevano compiuto un viaggio nei "luoghi" della "cara zia Jane", esperienza dalla quale prese vita la biografia "Jane Austen: i luoghi e gli amici".

2 commenti:

  1. Oh mamma è il libro che fa per me, ultimamente sono stata in vacanza in Austenland, rileggendo le sue opere maggiori, ma questa perla di approfondimento della sua vita mi manca e sarei proprio curiosa di darci un'occhiata!

    RispondiElimina

I commenti sono fondamentali per lo scambio di opinioni e la crescita culturale di ogni persona che passa da questa Sala; dunque, se vorrai lasciarne uno, saremo ben felici di sapere quale sia il tuo pensiero :)

Grazie.