mercoledì 8 giugno 2016

Dona un Libro, Accendi la Cultura Recensione: "Il Canepardo - Storie e racconti di una Sicilia che crede, sogna, eccelle. Un'isola viva" di Alessandra Rando ed Edoardo Lipari

Titolo: Il Canepardo - Storie e racconti di una Sicilia che sogna, crede, eccelle. Un' isola viva
Autori: Alessandra Rando, Edoardo Lipari
Prezzo di copertina: 12,90 euro
Prezzo ebook: 6,90 euro
Editore: Armenio editore

Sinossi:
Il Canepardo, antagonista del Gattopardo, diffonde un messaggio di positività e ottimismo, raccogliendo storie di vita di artisti, imprese, associazioni, eccellenze del territorio che hanno creduto nella Sicilia. Si tratta di un crossover di esperienze nel quale ogni racconto offre uno spunto di riflessione. In un momento storico in cui alla Sicilia vengono associate peculiarità nelle loro accezioni esclusivamente negative, gli Autori decidono di andare controcorrente, portando alla ribalta il valore autentico e sano di un’Isola viva, ricca di risorse creative e orgogliosamente protesa verso il futuro.



La Sicilia è da sempre luogo privilegiato da scrittori e registi quale set d'ambientazione dei propri intrecci.
Dipinta perlopiù a tinte fosche, come patria del malaffare, succube di arretratezza culturale in vari settori, popolata da abitanti pigri ed indolenti sottomessi allo scaltro signorotto di turno, la Trinacria è perciò amata ed odiata allo stesso tempo, a torto e a ragione, dai figli che ha generato che, pur talvolta disprezzandola, si trovano stretti ad essa da un legame indissolubile e dal mondo intero. Esempi celebri di letterati siciliani sono Salvatore Quasimodo, per dirne uno, o Giuseppe Tomasi di Lampedusa il cui Gattopardo, classico moderno oramai, è tra gli emblemi di una Sicilia terra del lasseiz faire, volta al mantenimento dello status quo. Tuttavia, o meglio, per fortuna, esiste anche un rovescio della medaglia, un popolo dinamico che crede, sogna, eccelle ed è proprio quello raccontato dalle parole di chi ha tenuto fede alla possibilità del cambiamento. Primi tra tutti Alessandra Rando ed Edoardo Lipari, giovane coppia nella vita e nella professione, ideatori del Canepardo, antagonista per antonomasia del Gattopardo; il Canepardo infatti si oppone all'omonimo di discendenza felina in quanto rappresenta la voglia di fare, di mettersi in gioco, costruire.
Così come un teorema è valido finché non viene smentito dalla dimostrazione di un seguente, alla prova dei fatti, le rappresentazioni oscurantiste vengono confutate da un'isola viva che nei resoconti di molti personaggi dello spettacolo, della cucina, dello sport, dell'imprenditoria locale e non, delle associazioni antiracket, di tutti coloro che testimoniano la bellezza della diversità dei punti di vista, da considerare nella moltitudine prima di sputare sentenze perché se verba volant, scripta manent ed in questo modo pure i gesti, le azioni di tutti coloro che si battono per l'ottimismo, la vitalità, il cambiamento in nome di un futuro migliore.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono fondamentali per lo scambio di opinioni e la crescita culturale di ogni persona che passa da questa Sala; dunque, se vorrai lasciarne uno, saremo ben felici di sapere quale sia il tuo pensiero :)

Grazie.