domenica 28 settembre 2014

#Quotes of the Week (14)

Buongiorno a tutti!
Con qualche ora di ritardo rispetto al solito, vi lascio le #Quotes of the Week della settimana.
Devo prima fare una premessa: nella mia sbadataggine, che ultimamente è aumentata a livelli stratosferici, ho riconsegnato in biblioteca La verità sul caso Harry Quebert prima di trascriverne le citazioni che mi hanno colpito di più. Sono proprio un caso irrecuperabile, lo so, perdonatemi; dovrete accontentarvi delle frasi memorabili delle mie ultimissime letture, La Tredicesima Storia di Diane Setterfield e Le notti Bianche del mio caro Dostoevskij.
Con la desolante prospettiva di trascorrere la giornata sui libri, quelli di scuola sfortunatamente, in particolare su quello di chimica, con solo la diretta della 5x02 di Downton, stasera, a tirarmi su il morale, vi auguro una domenica migliore della mia e vi stringo in un grande abbraccio.
Sempre vostra,
Cecilia


Citazioni tratte da La Tredicesima Storia di Diane Setterfield:

- Non ce l'ho con gli amanti della Verità, ma con la Verità stessa. Quale sostegno, quale consolazione nella Verità a paragone di una storia? A che giova la Verità a mezzanotte, al buio, quando il vento ruggisce nel comignolo come un orso? Quando il lampo sprigiona ombre sulle pareti della stanza e la pioggia bussa alla finestra con le sue lunghe unghie? No: quando freddo e paura ti immobilizzano a letto come una statua, non aspettarti che la scarna ed ossuta Verità accorra in tuo aiuto. Quello che ci vuole è il pingue conforto di una storia: sentirti placare, cullare da una bugia.

- Una persona morta un tempo ha ritenuto quelle parole tanto importanti da metterle nero su bianco. Una volta morte, le persone scompaiono. La voce, le risate, il calore del loro respiro. La carne. E alla fine le ossa. Il ricordo perde ogni elemento vitale.[...] Qualcuno però fa eccezione a questo annullamento. Perché continua ad esistere nei libri che ha scritto. Ci è dato riscoprirlo. Con il suo carattere, il tono di voce, i modi. La parola scritta gli permette di farti arrabbiare o di renderti felice. Di consolarti. Di farti sorgere dei dubbi. Di cambiarti. Tutto questo anche da morto. [...] E' una specie di magia.

- Gli amputati anelano ad una condizione di gemellanza. Le persone normali, i non gemelli, cercano l'anima gemella, si accoppiano, si sposano. Afflitti dalla loro incompletezza, desiderano ardentemente far parte di una coppia.

- I gemelli orbati sono mezze anime. Il confine tra la vita e la morte è sottile e scuro e il gemello orbato vive più vicino al confine di tanti altri.


Citazioni tratte da Le notti bianche di Fedor Dostoevskij:

- Un tipo è un originale, una persona talmente ridicola! E' un carattere così. Sentite, sapete cos'è un sognatore?

- Un sognatore - se è necessaria una sua definizione precisa - non è una persona ma, sapete, un essere di genere neutro. Si stabilisce il più delle volte in un angolo inaccessibile, come se si nascondesse perfino alla luce del giorno e quando si rifugia in casa, allora si radica al suo angolo come una lumaca o, almeno, è molto simile in questo atteggiamento a quell'interessante animale che è animale e casa insieme e che si chiama tartaruga.

- Passeranno altri anni e con loro arriverà la tetra solitudine, arriverà con le grucce la malferma vecchiaia, e con loro l'angoscia e lo sconforto. Si farà pallido il tuo mondo fantastico, moriranno, appassiranno i tuoi sogni e cadranno come foglie ingiallite dagli alberi.

- Perché anche l'uomo migliore è come se nascondesse sempre qualcosa all'altro e gli tacesse qualcosa? Perché non dire subito, direttamente, quello che si ha nel cuore, se sai che non parlerai al vento? Altrimenti ognuno appare più severo di quanto in realtà sia, come se tutti temessero di offendere i propri sentimenti palesandoli così velocemente.



Per oggi, è tutto, spero abbiate apprezzato questi parole quanto me.Vi invito a riferirmi anche le vostre, se ne avete.


A presto!

2 commenti:

  1. Notti bianche ce l'ho in wishlist.Non l'ho ancora comprato per paura che possa rivelarsi troppo pesante!

    RispondiElimina

I commenti sono fondamentali per lo scambio di opinioni e la crescita culturale di ogni persona che passa da questa Sala; dunque, se vorrai lasciarne uno, saremo ben felici di sapere quale sia il tuo pensiero :)

Grazie.