giovedì 29 agosto 2013

Recensione: "Insurgent" di Veronica Roth

Titolo: Insurgent
Autrice: Veronica Roth
Prezzo edizione rilegata: 14,90 euro
Prezzo ebook: 8,99 euro
Editore: DeAgostini

Trama:
Una scelta può cambiare il destino di una persona... o annientarlo del tutto. Ma qualsiasi essa sia, le conseguenze vanno affrontate. Mentre il mondo attorno a lei sta crollando, Tris cerca disperatamente di salvare tutti quelli che ama e se stessa, e di venire a patti con il dolore per la perdita dei suoi genitori e con l'orrore per quello che è stata costretta a fare. La sua iniziazione avrebbe dovuto concludersi con una cerimonia per celebrare il proprio ingresso nella fazione degli Intrepidi, ma invece di festeggiare la ragazza si è ritrovata coinvolta in un conflitto più grande di lei... Ora che la guerra tra le fazioni incombe e segreti inconfessabili riemergono dal passato, Tris deve decidere da che parte stare e abbracciare completamente il suo lato divergente, anche se questo potrebbe costarle più di quanto sia pronta a sacrificare.


4 Stelle
 
Aspettavo con fibrillazione da quasi un anno l'uscita di Insurgent , dopo quella meraviglia di Divergent , e quando l'ho finito tutto d'un fiato ne ero rimasta un po' delusa.
Ma l'arrivo della nuova sovraccopertina mi ha fatti venir voglia di rileggerlo... e ho fatto proprio bene!
Ho notato infatti molte sfumature che, alla prima concitata letture, mi erano sfuggite.
In questo capitolo della saga, la Roth si concentra maggiormente sullo scontro tra le fazioni e soprattutto, sul potere derivato dalla conoscenza.
Questo aspetto mi è piaciuto molto perché la Conoscenza,al giorno d'oggi, viene sempre vista da prospettive estreme; c'è chi considera solamente il lato positivo della cosa e invece chi ne sminuisce totalmente l'importanza.
Ad esempio io sono una di quelle che, da lettrice accanita, tende a considerare solamente i benefici della conoscenza però, pian piano, l'esperienza mi sta insegnando che anche in questo campo ci vuole equilibrio.
Purtroppo non h trovato Insurgent privo di difetti; non mi sono piaciuti molto gli attegiamenti e quello che è accaduto a diversi personaggi e per questo mi sono trovata a togliere una stellina.
Il finale però è stato esplosivo, davvero scoppiettante e se c'è una qualità che dobbiamo riconoscere alla scrittrice è quella di saper incasinare tutto a meno di un capitolo dalla fine ossia di creare sgomento e aspettativa quanto basta da farmi aspettare l'ultimo capitolo della saga, Allegiant , con la stessa trepidazione con cui ho sognato di stringere tra le mie mani Insurgent.
Spero inoltre, a proposito delle analogie e differenze con la Collins che ho sottolineato nella recensione del primo capitolo, Divergent, di non rimanere delusa per questa saga, una delle migliori serie Distopiche che io abbia mai letto.
 
Divergent Trilogy:

Divergent (2011)
Insurgent (2012)
Allegiant (Ottobre 2013)
 
 
Consigliato: sì
Tempo di lettura: 3 Giorni
Umore: curioso, rilassato
 
 
Veronica Roth
Si è laureata in scrittura creativa presso la Northwestern University e ha esordito giovanissima con il bestseller Divergent rubando il tempo agli esami. Ora vive a Chicago e fa la scrittrice a tempo pieno. Divergent è il suo romanzo d'esordio pubblicato negli Stati Uniti nel 2011, ed è rimasto nella top ten dei libri più venduti per tre mesi consecutivi.

 
Ecco la sovraccopertina che la DeAgostini è stata così gentile da farmi recapitare gratuitamente!

Grazie mille! ^^



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono fondamentali per lo scambio di opinioni e la crescita culturale di ogni persona che passa da questa Sala; dunque, se vorrai lasciarne uno, saremo ben felici di sapere quale sia il tuo pensiero :)

Grazie.