venerdì 25 luglio 2014

Recensione: "Destroy Me - A Shatter Me Novella" di Tahereh Mafi

Salve a tutti! 
Subito dopo Schegge di Me, ecco anche la recensione di Destroy Me, una novella dal punto di vista di Warner che narra le vicende accadute alla Base del Settore 45 subito dopo gli eventi del primo volume, conosciuto anche come Shatter Me.
Buona lettura! ^^

Titolo: Destroy Me - A Shatter Me Novella
Autrice: Tahereh Mafi
Pagine: 109
Serie: Shatter Me #1.5
Prezzo: 9,04 euro (disponibile solo in formato digitale)
Editore: HarperCollins
Lingua: Inglese

Sinossi:

SPOILER ALERT! 

[Traduzione fatta da me]

Ambientata dopo Shatter Me di Tahereh Mafi, e prima di Unravel Me, l'affascinante seguito, Destroy Me è una novella narrata dalla prospettiva di Warner, lo spietato leader del Settore 45.
In Shatter Me, Juliette è scappata dalla Restaurazione tentando di sedurre Warner e poi piantandogli un proiettile nella spalla. Ma, come imparerà in Destroy Me, non è così facile sbarazzarsi di Warner...
Tornato alla base e ripresosi dalla ferita quasi letale, Warner deve fare tutto ciò che è in suo potere per tenere sotto controllo i suoi soldarti e reprimere qualsiasi forma di rivolta nel Settore. Ancora ossessionato da Juliette come sempre, la sua prima priorità è trovarla, riportarla indietro e sbarazzarsi di Adam e Kenji, i due traditori che l'hanno aiutata a fuggire. Ma quando il padre di Warner, il Comandante Supremo della Restaurazione, arriva a correggere gli errori del figlio, è chiaro che ha piani molto diversi per Juliette. Piani che Warner semplicemente non può permettere che si avverino.


3 Stelle e Mezza

Destroy Me, come avrete già capito leggendo la premessa e la sinossi, è una novella che narra le vicende accadute dopo la fine di Shatter Me dal punto di vista di Warner, a partire proprio dalla sparatoria che l'ha visto coinvolto durante la fuga di Juliette ed il bel tenebroso  Adam.
Ora, da qualche tempo a questa parte, mi capita spesso di trovare più affascinante o semplicemente di simpatizzare maggiormente con quello tra i personaggi che viene presentato come l'antagonista.
Forse ha a che fare con la frase che lessi qualche anno fa in quel bel tomo che sono Le Cronache di Narnia, dove il lettore viene invitato a guardare oltre le cose  oppure perché penso che ogni cattivo è una vittima la cui storia non è stata raccontata, si nota l'influenza de La Terra delle Storie e di Once Upon A Time, o ancora può darsi che sia una implicita forma di anticonformismo, di ribellione agli schemi fiabeschi in cui solitamente il buono è buono ed il cattivo è cattivo e questi ruoli assumono una durata permanente; ad essere sinceri non lo so, non ho ancora trovato una risposta soddisfacente.
Quello che so invece, è che dal primo momento in cui ho letto di lui, ho sentito che dovevo guardare oltre la fama da psicopatico maniaco dell'ordine che l'autrice aveva dato al personaggio di Warner; numerosi segnali nel suo rapportarsi con Juliette e in varie altre situazioni nel corso del romanzo, mi hanno fatto capire che Warner, al di là del ruolo cucitogli addosso, stava recitando un ruolo, coperto da una maschera.
Avevo ragione.
La fragilità, il bisogno di contatto umano e di affetto di Warner viene fuori proprio in questa breve novella, 110 pagine appena, che potrebbe sembrare ininfluente ai fini della trama generale di tutta la saga tuttavia svolge un ruolo fondamentale nell'esplorazione della psicologia di un personaggio complesso, ben strutturato e definito come lo è quello di Warner, per vedere le circostanze da un altro punto di vista ed affermare, in qualche modo, che il bene e la giustizia non sono proprietà esclusiva degli eroi protagonisti di un qualsiasi evento.
Detto questo, continuerò con maggior curiosità la saga della Mafi, di cui non mi stancherò di ribadire la bellezza, seguendo gli ulteriori sviluppi della situazione.
Un appello a tutti coloro che leggeranno questa saga: sebbene la frenesia e la curiosità di sapere che fine faranno i nostri eroi siano molte, non tralasciate le novelle. Sono parte integrante della storia, con una loro funzionalità in essa.
Dopo questo proclamo solenne, mi rituffo nella lettura di Unravel Me, con le migliori speranze.

Consigliato: sì
Tempo di lettura: 2 Giorni



Tahereh Mafi, ultima di 5 figli, è nata nel Connecticut e vive in California.
I diritti della saga Shatter Me sono stati acquistati dalla Twentieth Century Fox.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono fondamentali per lo scambio di opinioni e la crescita culturale di ogni persona che passa da questa Sala; dunque, se vorrai lasciarne uno, saremo ben felici di sapere quale sia il tuo pensiero :)

Grazie.